Blog: http://perlaBasilicata.ilcannocchiale.it

MEMORIA DI UN SACRIFICIO

La Strage di Capaci fu un attentato mafioso in cui il 23 maggio 1992, sull'autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci e a pochi chilometri da Palermo, persero la vita il giudice antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo, anch'ella magistrato, e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro. La strage di Capaci ha segnato una delle pagine più tragiche della lotta alla mafia ed è strettamente connessa al successivo attentato di cui rimase vittima il giudice Paolo Borsellino, amico e collega di Falcone.
Oggi ricordiamo questi eroi della lotta alla mafia.

“La mafia non è affatto invincibile, è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine”.
Giovanni Falcone

Pubblicato il 23/5/2008 alle 11.5 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web