Blog: http://perlaBasilicata.ilcannocchiale.it

PD Adinolfi ritiriamo candidature regionali

Il sistema mediatico italiano è malato. Prima non ha raccontato nulla di quello che si mobilitava da mesi attorno a Beppe Grillo, ai blog e al suo V-Day. Poi lo ha occultato, infine oggi ha scatenato questa indegna e ridicola gazzarra sui presunti insulti a Marco Biagi,un caso montato ad arte. Ancora ieri c’erano edizioni dei tg della Rai che non davano la notizia del V-Day, pure davanti a 220 piazze in cui si raccoglievano 300.000 firme. Serve una protesta forte e radicale. Io ho chiesto ai nostri candidati alle segreterie regionali del Pd di ritirarsi, le ragazze e i ragazzi mi hanno risposto con un sì forte”. Con questa e-mail rivolta agli iscritti alla newsletter di Generazione U, la lista che lo sostiene nella corsa alla segreteria nazionale del Pd, Mario Adinolfi annuncia la decisione: “Con Ottavio Romanelli della Basilicata, Paolo Garizio del Piemonte, con Valeria Brigida del Lazio, con Marco De Amicis dell’Abruzzo, con Marco Giordano della Campania, con Leonardo Bertini della Toscana, con Timoteo Carpita dell’Umbria e con tutti gli altri nostri candidati segretari regionali abbiamo raccolto anche ieri migliaia di firme per le nostre liste alle primarie del 14 ottobre partecipando ai vari eventi del V-Day. Bene, oggi abbiamo deciso insieme che il 12 settembre consegneremo le firme richieste e contestualmente ci ritireremo dalla corsa alle segreterie regionali del Pd, dove i soliti noti cercano i soliti accordi, anche quando a Roma fanno finta di guardarsi in cagnesco. Ma la nostra protesta di oggi, protesta che ci costa molto e ci farà concentrate sulle liste per l’assemblea nazionale del Pd, è contro un sistema mediatico che ha avuto il coraggio di occultare il V-Day di Grillo”.

Pubblicato il 10/9/2007 alle 15.14 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web