.
Annunci online

I GIOVANI SONO STANCHI DI ESSERE INVISIBILI
post pubblicato in Diario, il 13 ottobre 2007


Una politica di rinnovamento democratico può realizzarsi solo se è sostenuta dalla grande maggioranza della popolazione, questa è una richiesta di aiuto per far nascere il Partito democratico all'insegna della possibile novità e soprattutto la partecipazione della società civile. Ti chiediamo di sostenere con il voto domenica prossima 14 OTTOBRE la candidatura di Mario Adinolfi alla segreteria del Pd e di Ottavio Romanelli, Caterina Santarcangelo, Patrizio Genovese e Anna Angiulli all’Assemblea Nazionale attraverso il voto alle liste di Generazione U. Questa è una lista giovane fatta soprattutto da ragazzi che vogliono partecipare alla creazione di questo soggetto politico, siamo da soli senza nessun partito alle spalle ed è per questo che vi chiediamo di darci una mano votando il 14 ottobre GENERAZIONE U solo con il vostro aiuto possiamo farcela. Adinolfi e Generazione U hanno presentato tre mesi fa un programma preciso di protagonismo degli under 40 in politica, che puoi consultare il sito ufficiale dell'Ulivo. Puoi visitare il sito : http://perlabasilicata.ilcannocchiale.it per capire quello che noi di GENERAZIONE U Basilicata abbiamo fatto in questa campagna elettorale. Purtroppo giornali e telegiornali non hanno approfondito le ragioni di questo impegno, che ha portato centinaia di ragazze e ragazzi a raccogliere migliaia di firme per presentare le proprie candidature e sostenere quella di Adinolfi, in alternativa al ministro Bindi, al sottosegretario Letta e al sindaco Veltroni. Solo il web ha raccontato la bellezza della mobilitazione di questi SENZA-POTERE di Generazione U. Se il PD deve essere animato dai giovani, DEVE cambiare qualcosa, se il PD è nuovo deve RISOLVERE queste situazioni di totale rottura con la gente . Noi giovani del PD POSSIAMO offrire qualcosa di veramente utile è proprio la nostra INNOCENZA in un mondo come quello della politica che spesso (non sempre) ha spessore umano pari a zero, diciamo basta a tutto questo, diciamo basta alla totale mancanza di buon senso nella gestione e nelle scelte della politica. Diciamo che deve far politica SOLO chi la intende come bene comune, NON come guadagno personale.

Questa è la sfida che ci sta di fronte. E’ una sfida difficile, dove il risultato non è affatto garantito. Esso dipende dalle idee e dall’impegno di ciascuno di noi.

Per questo facciamo appello a chi è disposto a SOSTENERCI. Vi invitiamo a collaborare con noi, a cominciare dalle primarie del 14 ottobre, che segna l’inizio di un viaggio da affrontare insieme.

VOTA

LE FACCE NUOVE DI

Sfoglia settembre        novembre
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv